Skip Navigation
 
   

I media sociali di NAID fomentano interessanti discussioni

NAID è stato attivo su diverse piattaforme di social media per qualche tempo, creando contenuti e iniziando delle serie discussioni su problemi dell’industria. Negli ultimi mesi NAID ha visto un consistente aumento della partecipazione e dell’interazione online, consentendo che i professionisti della distruzione sicura possano imparare l’un dall’altro e condividere importanti informazioni. Per esempio oltre 20 persone hanno dato i propri commenti sui servizi di distruzione con consegna e in loco dopo che Tom Adams ha sollevato la questione nel Gruppo di discussione LinkedIn del NAID. La maggior parte dei commenti sono stati in favore di quei tipi di servizi a patto che possano eventualmente rappresentare una transizione verso una soluzione a lungo termine per la società.

Inoltre i membri ed i consumatori seguono le pagine Twitter, Facebook e Pinterest del NAID per tenersi aggiornati sugli ultimo episodi di furto d’identità,  violazione dei dati, furto da spazzatura dving e notizie sull’associazione. Il NAID fornisce queste informazioni in un formato digeribile - come link, foto, immagini e grafica - per essere facilmente condivise su altre pagine e siti web di social media. Inoltre, NAID ha un blog bisettimanale, NAIDnotes, dove esperti del settore e CEO Bob Johnson capo di NAID dbloggano sulle vendite e suggerimenti di marketing, le leggi, le domande di adesione NAID, affari, sanificazione, triturazione e di altro. NAIDnotes è diventata una libreria di risorse e contenuti per il personale NAID, soci e consumatori.

"Cerco di fare in modo da avere un buon mix di notizie di attualità e informazioni sull’associazione su tutte queste piattaforme per massimizzare il beneficio dei nostri membri e dei loro clienti", ha dichiarato il Direttore della Comunicazione di NAID, Kristina Carlberg. "Assicuratevi di controllare queste risorse e seguire NAID online per rendere il vostro lavoro più facile."