Skip Navigation
 
   

NAID accetta le richieste di ricerca SSD entro Settembre

21 Agosto 2013

A partire dal 2 Settembre, NAID accetterà le domande dei fornitori di servizi e degli sviluppatori di software che desiderano partecipare alla ricerca sulla efficacia di unità a stato solido (SSD) per le soluzioni di ripulitura dati. Le domande saranno accettate fino al 30 settembre, dopo di che sei candidati saranno accettati dalla NAID SSD Research Task Force.

"La task force ha messo insieme una metodologia molto strutturata per il progetto", ha dichiarato il co-presidente Angie Singer Keating di Reclamere, Inc. "È stata progettata per testare la reale applicazione di tecniche di pulizia dati con SSD, mentre rigorosamente ci si attiene a noti protocolli di ricerca e si tutelano gli interessi dei partecipanti. L'intento della ricerca non è quello di validare o approvare qualsiasi prodotto o processo di ripulitura proprietario. La task force non potrà mai vedere i risultati reali da ogni singolo partecipante. Solo i partecipanti potranno vedere come sono posizionati con i risultati aggregati dello studio".

NAID ha dato mandato al dottor Steven Swanson di condurre la ricerca. Il Dr.Swanson ha pubblicato uno dei più citati studi sulla ripulitura con SSD diversi anni fa.

La Domanda di Partecipazione alla Ricerca SSD, nonché la sintesi dettagliata della metodologia di ricerca e il cronoprogramma saranno inviati via email a tutti i membri  Naid attivi nei servizi di ripulitura e ai membri associati SSD sviluppatori di software di ripulitura a partire dal 2 settembre. Le aziende che non sono membri Naid che desiderano partecipare devono contattare il CEO di NAID Bob Johnson su rjohnson@naidonline.org. Le domande di partecipazione ed i sommari del progetto saranno disponibili allo stand NAID della Conferenza E-Scrap ad Orlando, Flo., l' 11-12 Settembre.